Infortunio sul lavoro: denuncia all’INAIL anche per un giorno

Da giovedì 12 ottobre  2017 entra in vigore l’obbligo di comunicare all’Inail  gli infortuni  dei lavoratori con prognosi superiore a un giorno oltre a quello dell’infortunio.

Fino ad oggi l’obbligo scattava solo in caso di eventi con prognosi oltre tre giorni.
La legge prevede l ‘obbligo di comunicare  all’Istituto,entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico, gli infortuni dei lavoratori anche se della durata di un solo giorno, oltre a quello dell’evento. La finalità è solo statistica e non viene modificata la copertura dell’assicurazione INAIL, che  parte comunque dai tre giorni di prognosi. Comunque, in caso di mancata, tardiva, inesatta o incompleta denuncia, il datore di lavoro è punito con la sanzione amministrativa da 1.290 a 7.747 euro.

Al momento dell’infortunio il lavoratore deve rivolgersi al medico aziendale o al proprio medico di base o dal pronto soccorso  per poi comunicare  al datore di lavoro l’infortunio e il numero identificativo della certificazione medica ottenuta , a pena di perdita del risarcimento da parte dell’INAIL.

Recent Posts

Start typing and press Enter to search