BONUS PUBBLICITA’: per 2017 e 2018 promuovi la tua attività a costo quasi pari a 0!

Il bonus pubblicità riguarda gli investimenti pubblicitari effettuati da imprese e professionisti su:
– stampa, periodica e quotidiana, anche on line;
– emittenti TV e radio locali.
 effettuati dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2018.

Come si calcola il beneficio

Deve trattarsi di una spesa  incrementale rispetto a quella sostenuta, sempre per pubblicità, nell’anno precedente.
Nello specifico:
– per gli investimenti pubblicitari effettuati dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017 sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, il bonus sarà riconosciuto esclusivamente se il loro valore supera almeno dell’1% l’ammontare degli analoghi investimenti pubblicitari effettuati sugli stessi mezzi di informazione nel corrispondente periodo dell’anno 2016;
– a partire dal 2018, il credito d’imposta compete se l’ammontare degli investimenti pubblicitari sostenuti in ciascun periodo di imposta supera almeno dell’1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione sostenuti nel 2017.
ESEMPIO
1) Se nel 2017 non è stato effettuato nessun investimento pubblicitario, nel 2018 sarà incentivabile l’intera spesa in pubblicità;
2) Se invece nel 2017 è stato investito 20.000 euro, per beneficiare del bonus occorre che nel 2018 venga speso almeno l’1% in più rispetto ai 20.000 dell’anno prima, per cui almeno 20.200 euro.

Quanto si recupera?

Il credito di imposta è pari:
– al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati;
– al 90% nel caso di micro, piccole e medie imprese e start up innovative.

Chi sono le PMI

In base alla normativa vigente, si definiscono:
microimprese le imprese che hanno meno di 10 occupati e un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro;
piccole imprese le imprese che hanno meno di 50 occupati e un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 10 milioni di euro;
medie imprese le imprese che hanno meno di 250 dipendenti e un fatturato annuo inferiore a 50 milioni di euro o un bilancio inferiore a 43 milioni di euro.
L’incentivo potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione : ai fini del suo riconoscimento infatti dovrà essere presentata un’apposita istanza al Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
PER INFO E PROCEDURA SIAMO A VOSTRA DISPOSIZIONE!
Recent Posts

Start typing and press Enter to search