Approvata la Legge di stabilità 2016: sintesi di tutte le novità

Abolizione TASI sulla prima casa, IMU su terreni agricoli e macchinari imbullonati. A fronte però di un possibile aumento dell’aliquota IMU su seconde e terze case…

– IMU dimezzata sulle case concesse in uso gratuito ai figli e genitori o al coniuge separato ( il contratto di comodato va registrato e il comodante deve possedere al massimo due immobili abitativi);

– Eliminata l’Irap sui coltivatori diretti;

– Il taglio dell’IRES dal 27,5% al 24% è stato rinviato al 2017;

– Canone RAI (da 113 a 100 euro) direttamente in bolletta luce;

Proroga incentivi detrazioni per ristrutturazioni (50%) e risparmio energetico (65%)  e bonus mobili e grandi elettrodomestici;

Lo sgravio per le nuove assunzioni a tempo indeterminato, effettuate a partire dall’1 gennaio 2016, non sarà più totale ma con un tetto pari a circa il 40% e avrà la durata di due anni;

Il limite per i pagamenti in contanti sale da 1.000 a 3.000 euro;

– nuovo regime fiscale forfettario con tassazione al 15% che scende al 5% per i primi 5 anni, dunque diviene molto più appetibile;

– Card sconti per gli acquisti di beni di prima necessità e servizi riservata a famiglie con almeno tre figli minori, in base all’ISEE (modalità ancora da definire);

– Buono di € 500 a chi compie 18 anni nel 2016 per comprare libri e altri prodotti culturali (concerti, cinema, teatro);

– Giovani coppie: bonus mobili fino a 16.000 euro per giovani (almeno uno under 35) coppie coniugate o conviventi da almeno 3 anniche acquistano casa nel 2016;

Credito di imposta dal 10 al 20%, a seconda della dimensione aziendale, per l’acquisto di attrezzature e macchinari;

Maxideduzione al 140% delle somme spese per l’acquisto di macchinari, attrezzature, autocarri,  autovetture, arredamento, pc etc. (BENI NUOVI)effettuato tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016;

– Il lavoratore che diventà papà avrà diritto a due (non più uno) giorni di congedo obbligatorio a carico INPS;

– proroga per il 2016 dei voucher baby-sitting per le neomamme lavoratrici dipendenti e, dal 2016, anche lavoratrici autonome;

– assegnazione agevolata  beni immobili ai soci di società con imposta sostitutiva ad aliquota ridotta pari all’8%.stab

Recent Posts

Start typing and press Enter to search